Cerca
  • El Pincha Uvas

STAY HOMAS

Devo dire che ci sono giorni in cui non ti svegli proprio grintoso.

In quei momenti ammetto che i DPCM non aiutano molto.

Penso al nuovo confinamento appena iniziato.

Sembra una storia che non finisce mai.


Voglio togliermi la mascherina.

Voglio abbracciare e baciare.

Voglio andare a Venezia.

Voglio camminare in montagna.

Voglio cancellare dalla mia lista le "100 cose da fare prima di non farcela".

Voglio andare in bici con Max e Paolo.

Voglio tornare in Catalunya.


E' passato troppo tempo. Decisamente troppo.


Sto Covid ha rotto.

Si sente una gran claustrofobia.

E chi dice di no, mente.


E' un momento storico assurdo.

Incredibile.

Unico. E speriamo anche irripetibile.


La gente sta male.

Fisicamente. Economicamente.

Si perdono i rapporti.

Ci si parla usando schermi del computer.

E non ci si tocca nemmeno tra parenti.


Spero che non si diventi anaffettivi.


Hai la macchina bellissima e ti sei indebitato per comprarla? Ora è parcheggiata come la mia Lancia Musa color "cacca di uccello".

Hai cinque case in giro per il mondo? Sappi che anche a te manca la mamma, la sorella o un abbraccio quanto manca a me. Che di case non ne ho.

A casa, confinati, siamo tutti uomini. Ognuno può decidere cosa vuole trattenere.


Io spero che ci ricorderemo quanto sia bella la semplicità che ora stiamo riscoprendo.


Da oggi ci si confina. Di nuovo. Ancora.

Sembra che da confinati il mondo si spenga.

Che non ci sia nulla che possa nascere e che tutto si debba fermare.


Eppure guardi in giro, nel mondo, e scopri cose belle.

Come il fenomeno catalano degli Stay Homas.


Chi sono gli Stay Homas?

Sono tre ragazzi, giovani, amici, musicisti. Vivono a Barcellona.


Durante il primo confinamento, per noia e per gioco, si sono messi a comporre canzoni e a cantarle dal loro balcone.

Senza volerlo sono diventati un fenomeno mondiale.

Hanno iniziato a seguirli da ogni continente.

Incredibile. Ma vero.

Sono solo tre ragazzi. Semplici. Fanno una musica che infonde gioia. Cantano in catalano, inglese, brasiliano o mischiandole tutte.




Famosi cantanti spagnoli e catalani hanno duettato con loro.

Addirittura la loro canzone "Gotta be patient" è stata versionata da Michael Bublè .

Negli ultimi mesi di "libertà" hanno fatto concerti ovunque, ieri hanno pubblicato la colonna sonora di un film e a dicembre esce il loro primo disco "Agua".

A giugno suoneranno anche a Milano.


Sono nati quando tutto moriva.

Si sono accesi quando tutto si spegneva.

Sono fioriti quando il mondo marciva.


Io non ci sto a lasciarmi abbattere.

Ci confineranno di nuovo.

Ci chiuderanno le porte.

Ma non ci potranno chiudere al mondo.


Il bel tempo tornerà.

Io voglio vedere il mondo come quei tre ragazzi.


E' proprio vero che quando incontri cose belle ti viene voglia di incontrare altre. E poi altre ancora.

Gli Stay Homas ci hanno insegnato che tutto è possibile.


Conquistare il mondo dal proprio balcone?

Se loro lo hanno potuto fare, lo possiamo fare tutti.

Senza se e senza ma.


Con i miei tre raggi di sole, in casa o in camper, li ascoltiamo sempre.

Ci aprono i cuori.

Ci infondono positività.

E guardare chi infonde positività ci aiuta ad averla anche noi.


La positività?

Cercala.

Anche se ti svegli in mezzo a una laguna o a un paesello della pianura padana.

La positività c'è ovunque.


Mi auguro che tutti possiamo avere la semplicità di riconoscerla.


Ascolta qui altri brani: https://www.youtube.com/channel/UC0PtwzSikWRnftscW9uI_Ug


75 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS