Cerca
  • El Pincha Uvas

Il Rilievo

Oggi Teudis, 10 anni e mezzo, dorme da un suo amico.

Festeggiano il compleanno a casa sua con altri piccoli teppistelli meravigliosi.

Il regalo. Teudis avrebbe dovuto portare un regalo.

Io come sempre non ho voluto andare ad un centro commerciale per acquistare la solita maglietta della squadra del cuore da regalare (spesso tarocca perchè altrimenti costa troppo) .

Ho preferito inventarmi qualcosa e donare il mio tempo alla buona riuscita del regalo di Teudis.

Penso che donare il proprio tempo è la cosa più profonda che può essere fatta per qualcuno che ami.

Quindi, cambiando tecnica rispetto ad altre volte, ho realizzato la scritta "Nicholas".

L'ho fatto con un effetto legno invecchiato.

Ed il nome è emerso in grande rilievo.

Il rilievo.... mi si è aperto un mondo.

Ho pensato molto a Teudis mentre lavoravo al regalo.

Ho pensato molto a come lui sia sempre in rilievo.

Ma cos'è il rilievo?
  • E' una parte sporgente, rilevata rispetto a un piano;

  • E' un'evidenza di un soggetto rispetto a una superficie di sfondo;

  • E' un elemento con grande importanza, risalto, spicco.

Teudis entra in un luogo pieno di gente che non ha mai visto e dopo cinque minuti è conosciuto e amato da tutti.

Teudis riesce ad essere voluto bene dai super secchioni. Ma anche dai "teppisti".

Teudis è buono. E questo suo aspetto risalta, spicca, illumina.

Teudis andava in gita a 6 anni, gli davamo 5 euro per il gelato e tornava con un regalino da 2,5 euro per i suoi due fratelli. E per farlo rinunciava al gelato.

Teudis per me è sempre in rilievo. Laddove va. Laddov'è. Spicca sempre.

E non mi interessa che spicchi per i voti a scuola. O per se gioca bene o no a calcio. O per se vince o no le gare di atletica della scuola.

A me tutto ciò non interessa.

Teudis per me è sempre in rilievo perchè è evidente che mi vuole bene.

E' evidente che vuole bene a tutti.

E' attento. E' presente.

Teudis per me è sempre in rilievo perchè adora i suoi fratelli.

E' bellissimo vederlo allontanarsi con Jordi quando entrano all'oratorio estivo. E senza clamori o grandi gesti gli appoggia la mano sulla spalla per dargli sicurezza. O gli sistema lo zainetto.

E' bellissimo quando dalla vacanza sportiva a Macerata mi chiede di poter parlare con Anna per raccontarle ciò che sta facendo.

Teudis è tutto ciò. E molto altro.

Teudis è in rilievo.

Teudis è sensibile. E buono.

Lo so. So che quelli che non lo sono vivono meglio.

Ma so anche, sono profondamente certo e consapevole, che quelli sensibili e buoni come Teudis rendono il mondo migliore.

Lo cambiano costantemente e lo fanno diventare più bello per tutti.

103 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS