Cerca
  • El Pincha Uvas

Il Collegio

I miei figli ogni tanto guardano questo telefilm, credo su Netflix.

Io ho visto solo qualche spezzone e lo odio.

Non mi piace.

Non so dire perchè ma mi sembra brutto come sono brutte tutte le cose costruite, finte, non vere.


So di non essere ragionevole. Perchè invece altri tipi di programmi finti mi piacciono. Ma questo proprio mi da' sui nervi.


Come mi danno sui nervi le persone che recitano nella vita reale.

Persone reali che nel quotidiano fingono come se fossero attori.


Ognuno sia ciò che deve essere.

Ognuno si senta libero di essere ciò che è.

Se sarai libero sarai odiato da alcuni perchè il tuo modo di essere non piacerà.

E se sarai libero sarai incondizionalmente amato da altri perchè adoreranno il tuo modo di vivere, ragionare e stare al mondo.


E soprattutto, se sarai libero, ti guarderai allo specchio e ti sentirai molto orgoglioso.


E "Il Collegio". Dove lo mettiamo in questo ragionamento?


Ieri ho ascoltato un'intervista ad un professore catalano che insegna storia e letteratura attraverso progetti fatti su Instagram e Facebook. E sapete cos'hanno fatto i suoi allievi? L'hanno candidato al premio di migliori professore della Spagna. Ora è tra i 25 finalisti su 700 candidati iniziali.


Al finto "Collegio" io preferisco le maestre. Quelle vere.

Le maestre che mettono tutta la propria creatività per far appassionare i ragazzi.


Io preferisco la gente vera. Che cammina.
Io amo chi ci mette del proprio.

Amo chi ragiona in modo diverso per fare al meglio ciò che deve fare.

E amo chi si rende conto che da soli non siamo nulla.

Da soli non si va da nessuna parte.


Al collegio preferisco la vita vera.

Amo poter dare una mano perchè le maestre possano trasmettere creatività ai ragazzi. Anche se per farlo usano virtualmente le mie mani e qualche mia piccola capacità.


Amo che i miei figli sappiano che dedico del tempo a loro, anche quando non sono con me.

Spero che per loro sia bello lavorare a progetti in cui c'è "dentro" il loro papà.

A me non era mai successo. Mi sarebbe piaciuto.


TANGRAM

Le due classi delle elementari -in cui c'è Jordi- realizzeranno dei Tangram.

La super maestra, che vuole bene ai bimbi come se fossero suoi, mi ha dato un compensato di legno con le tracce disegnate.

Il mio compito è stato solo quello di tagliare i pezzi seguendo bene le righe con il seghetto alternativo.


Ora tocca a loro costruire.

Saranno geniali.

SONO geniali.




VETRATE

Le due classi di prima media -in cui c'è Teudis- dipingeranno dei plexiglass.

Una volta assemblati riprodurranno delle meravigliose vetrate.

Secondo voi chi ha tagliato una miriade di pezzi di plexiglass su misura?



GRAZIE MAESTRE.

PER ESSERE VERE


GRAZIE MIEI TRE RAGGI DI SOLE.

PERCHE' MI FATE ESSERE COSTRUTTIVO. E MI EDUCATE SENZA SAPERLO.



85 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS