Cerca
  • El Pincha Uvas

Portachiavi, la mia passione

I portachiavi. Mamma mia. Non ho ricordi di me senza collezionarli. Come purtroppo non ho ricordi di me senza mangiarmi le unghie. Quanti anni avrò avuto quando ho tenuto il primo portachiavi? Cinque? Sei anni? Li ho tenuti per tutta una vita.

Durante tutta la mia adolescenza ho avuto le pareti di camera mia piene, pienissime. Una volta all'anno li tiravo giù tutti, li pulivo e li sistemavo. Li conoscevo tutti. Uno per uno. Sì, uno per uno.

Poi, nel 1997 mi sono trasferito qui, in Italia.

E i portachiavi sono rimasti in un borsone per ben.....21 anni!!!!

Dal 1997 nella mia cameretta di Figueres (Catalunya) mi ritrovo nella mia nuova casa di un paesello della provincia di Pavia. E mi dico: ora, è proprio ora il momento di far rinascere la vecchia collezione. Ma non voglio fare questa cosa da solo. Voglio trasmettere questa passione ai miei figli. E per farlo non basta raccontare. Voglio che tocchino, scelgano, conoscano, vedano, annusino, chiedano, sudino, costruiscano, sporchino, apprezzino. E in realtà non voglio questo solo per i portachiavi. Ma lo voglio per la vita.

Durante questo lavoro fatto coi bimbi ho rivissuto storie e ricordi che avevo rimosso. E' stato un processo meraviglioso per me... e per loro!!

LA REALIZZAZIONE

  1. Ho recuperato i bancali, che ho levigato e preparato con l'impregnante qualche giorno prima del lavoro con i bambini;

  2. Ho protetto tutto il pavimento del box e predisposto diverse latte di pittura di ogni colore: bianco, verde, giallo, rosso, blu, noce, nero lavagna, viola, rosa e altri ancora;

  3. Ogni bambino ha scelto un bancale e gli ho dato la libertà di dipingerlo come voleva, senza vincoli. E questo passaggio è stato illuminante, meraviglioso;

  4. Mia figlia grande ha dipinto, in modo alternato, un asse a base bianca e un asse con due colori. Una volta asciugato ha applicato dei disegni a modo foglia di diversi colori offrendo al bancale un aspetto autunale davvero piacevole;

  5. Mio figlio mezzano ne ha fatti due: prima ha voluto creare un "progetto" (parole testuali). Ha preso il bancale e dipinto tutto a base bianco. Una volta asciutto ha preso diversi pennelli per riempire il bancale di dipinti di ogni colore come il famoso pittore Pollock. Poi, ha preso un bancale e ci ha dipinti una base blu che rappresentava l'acqua, con dei pesci meravigiosi e poi, sopra, ci ha creato una barca marrone con tanto di albero per la vela;

  6. Infine il piccolo di cinque anni (che tenero che era) ha creato a piacimento, ogni asse diverso sia come colori che come "greca";

  7. Quando i bancali si sono asciugati li ho appesi al muro insieme a quelli fatti da me e ci ho affisso i chiodi usando una dima artigianale che mi sono costruito;

  8. Poi, un altro giorno, ho riempito il terra del box di portachiavi. Il box era pieno di portachiavi!!! Ogni figlio ha riempito il suo bancale con i portachiavi che ha scelto. Ci siamo stati un pomeriggio intero;

  9. Lavoro finito. That's it!




46 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS