Cerca
  • El Pincha Uvas

I colori dell'anima




  • IO: "Dai, visto il regalo che ti abbiamo fatto questa estate, ti va di pensare insieme al nuovo post? Tu pensi al titolo ed io scrivo il testo"

  • E: "Ok. Questo è il titolo che decido. Si chiamerà I colori dell'anima "

  • IO: "Wow, bellissimo. Ma perchè?

  • E: "Perchè quando guardo alle cose che ho ricevuto penso a te e ai tuoi bambini mentre le costruivate per noi. E penso che sia l'anima a mettere insieme le persone. A collegarle. E ora, dopo tanti mesi, guardare quei pezzi appesi mi fa ricordarvi. E so che allo stesso modo voi ci ricordate. E' una cosa molto bella".

Sì.

In esate io e miei tre ragazzi abbiamo costruito delle cose per R, E e P.


R (il papà) + E (la mamma) = P (il figlio)




Ci siamo dilettati a fare qualcosa di "canonico" e qualcosa di psichedelico, colorato e strano.


"R" è la calma.

Lui è molto timido. Ma è molto attento. Ama follemente la sua terra. La ama da star male fisicamente se si allontana per troppo tempo. E' un uomo di altri tempi. Di quelli che lavoravano senza sosta e tornavano a casa con la terra fra le mani e la schiena curva dalla fatica.

Ma è anche un uomo pieno di passioni. E' un gran meterologo. Migliore di tanti professionisti. Ha una sua stazione metereologica e i suoi dati li usano le televisioni nazionali. E ama i "lego".

Ciò che è lo onora. E' grande. E ama in modo diverso. Senza farlo vedere. Ma ama. Questo è un dono.



"E" rappresenta casa.

Avete in mente la sorella, la mamma, la zia o la nonna che ti fa sentire voluto bene? Intendo quella che ti fa la marmellata casalinga o il sughetto sottovuoto da portarti a casa.

Lei è questo. E molto altro.

E' l'abbraccio.

Il sostegno.

La spalla.

E' casa.

Lei la tua. Tu la sua.



"P" è il quarto raggio di sole.

E' il futuro, la gioia, il gioco. Ma soprattutto è la tradizione.

E' il piccolo grande uomo che guida trattori per giocare ma anche per emulare il papà. E' colui che gioca col cane con la naturalezza di chi ci convive.

E' la natura. Il tempo che non c'è più.

E' un pò di tutti noi.

E' qualcuno piccolo. Ma che insegna grandi cose.



I colori dell'anima.

E' vero.

"E" ha ragione.

Ciò che unisce le persone è forte, reale.

Può chiamarsi anima. O amore. O destino. O molto altro.

Ma deve avere colore. Rosso, verde, giallo, arancio, azzurro.

Più i colori sono vivaci più lo è l'anima. E viceversa.

Più i colori sono forti e pieni di luci più lo è la vita.


E' bello che un pezzo costruito da me coi ragazzi trasmetta tutto ciò.

E' bello che un pezzo costruito illumini di significato una meravigliosa corte che si trova così lontana.


"R" è mio cognato.

"E" mia sorella. (E grazie per questo bellissimo titolo.)

"P" mio nipote.





125 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS