Cerca
  • El Pincha Uvas

DR 40

Oggi ho fatto la "Gran Fondo delle Tre Valli Varesine".

101 km per circa 1500 di dislivello.


Le gare sono una brutta bestia per tanti motivi:

- Creano dipendenza;

- Ci vuole tempo per farle (trasferta, gara, ecc);

- Ci vogliono soldi (iscrizioni, viaggio, alberghi se necessario, ecc).


Per un atleta la gara è un punto di arrivo perchè finalizza la preparazione fatta per affrontarla al meglio.

Oggi, per farmi divertire al massimo, un mio amico che va fortissimo ha deciso di gareggiare facendomi da gregario.

Ha deciso di rinunciare ai suoi obiettivi per aumentare il mio divertimento.

Abbiamo fatto il percorso insieme. E superato il traguardo mi sono accorto di aver goduto come un bambino piccolo.

Questo non si dimentica. Non è un atto comune. E' un'azione quasi eroica. E' commovente.


Piena.


Se guardiamo bene la nostra vita è piena di momenti come questo.

Incontriamo persone che decidono di offrire se stessi per noi. A noi.


Non cercate cose grandi. Non cercate grandi geste.

Le azioni che più ci riempiono il cuore sono quelle piccole.

I dettagli...

  • sono lo sguardo di qualcuno che ti vuole bene e che durante una cena in cui sei un pò a disagio ti avvicina, ti accarezza la spalla, e con semplicità ti chiede se hai scritto il post sul quel nuovo lavoro che le hai fatto vedere in anteprima via whatsapp;

  • sono quel giorno che sei invitato a una festa sopresa per un compleanno e organizzi il tuo arrivo nella casa della festeggiata come se fossi un ladro per non farti scoprire. Entri in salotto in silenzio con in mano una bottiglia di vino e poi, inaspettatamente, i membri di quella famiglia si mettono a cantare tutti insieme perchè la festa sorpresa in realtà era per te. Il festeggiato sei tu. La torta sul tavolo era lì per onorare te;

  • sono quell'amico che conoscendo la tua storia ad un certo punto ti dice "Teudis, io ti guardo sempre e voglio imparare come fai. Il mondo cammina. Tu nonostante tutto corri. E costruisci". Non so perchè lo dica ma non è una frase per nulla banale;

  • Sono la disponibilità di un amico il giorno in cui, sotto a una grande tempesta, lo chiami e gli dici: "ho bisogno di dormire". E lui, senza far domande e soprattutto senza "se" e "senza" ma, ti risponde: "Vieni. Casa mia per te è sempre aperta. E se un altro giorno ci sarà ancora tempesta sappi che potrai sempre riposarti qui".


Piena.

La nostra vita è piena di azioni come queste. E come mille altre simili.


Oggi DR compiva 40 anni.

Non potevo non esserci.

Ho detto di sì senza "se" e senza "ma".

Lui sa che stasera dire sì non era banale per me. Per mille motivi diversi.


Ma ho detto di sì.

E sono stato contento di esserci.


E ovviamente, non ho scordato che circa un mese fa DR 40 mi aveva chiesto di realizzargli qualcosa per il suo nuovo studio.


Piena. La vita è piena di dettagli.
E ogni tanto tento di donarne qualcuno anche io.

.


129 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS