Cerca
  • El Pincha Uvas

Black Power

Cosa vedi se vai al Leroy Merlin e trovi una tavola lamellare in abete con misure 200x60 di 18 mm?

O cosa ci vorresti vedere?


La realtà ci si propone sempre in modo concreto come se fosse una tavola in abete. E' nostra responsabilità metterci in azione e modellarla.

Solo così la tavola diventerà ciò che desideriamo.


Chi sta fermo?

Vedrà sempre una tavola in abete.

Passeranno anni, esperienze.

Passerà una vita davanti agli occhi.

Ma la tavola resterà sempre la stessa.

Mai cambierà. Mai potrà cambiare.


Chi si muove?

Potrà prendere la tavola e immaginarci ogni desiderio.

Potrà dipingerla, tagliarla, farla in mille pezzi, riconvertirla, assemblarla ad altre cose.

La tavola sarà diventata qualcosa di meraviglioso. Di diverso.

Quella tavola diventerà qualcosa di unico.

E Perchè?

Perchè chi si muove l'avrà resa ciò che ora è diventata.

Perchè chi si muove vedrà riflesso tutto se stesso in quella nuova tavola.

Quella nuova tavola sarà lui.


Io al Leroy Merlin ci sono andato. Come spesso mi accade. E la tavola l'ho veramente vista.

E in quel preciso istante un progetto che avevo in mente ha iniziato a scintillarmi in testa.

Il progetto non era ancora ben chiaro. Ma aveva un nome da tempo: BLACK POWER


Ho comprato la tavola. No, non volevo che restasse lì ferma.

No, non voglio restare fermo!


L'ho messa sui cavalletti e ci ho fatto mille prove. Ho dovuto anche ricomprarne una uguale perchè l'esito dei primi test non mi soddisfaceva.

Alla fine ho capito ciò che volevo veramente.

E ho iniziato a disegnare le tracce aiutandomi con coperchi di pittura e di bidoni dell'immondizia per disegnare le curve ad ampio raggio.

Poi ho tagliato i pezzi, con la maggior cura e attenzione di cui sono stato capace.




Ho fatto le prove. Misurato e rimisurato.

Ho dipinto. Usando gli spray. E indossando maschera, guanti e tutto il necessario.


E alla fine è nato BLACK POWER.


L'angolo di una delle mie passioni.

  • Black, come il colore della bici.

  • Black, come alcune passioni più recondide che tutti abbiamo.

  • Black, come un angolino che tutti noi abbiamo.


Ci sono angoli black che hanno distrutto famiglie, amicizie e spesso, le persone che li custodivano.


Il mio angolo è Black perchè è nell'ombra. Ma è costruttivo.

  • Un mio angolo Black ha le ruote, mi fa scalare montagne e mi tiene siempre in movimento.

  • Un altro mio angolo Black ha in mano un trapano, un seghetto alternativo o dei guanti di lavoro.

  • Il mio lato Black è creativo.


Il mio angolo Black sono io all'opera.

Il vecchio pezzo di abete anonimo ora è diventato qualcuno. E rende bello qualcosa. Sorregge qualcosa.


La vecchia tavola di abete è stata modellata.

Ora è BLACK POWER.


  1. Guardate le tavole e modellate le vite per renderle migliori.

  2. Create i Black Power.

  3. Rendiamo bello tutto.

  4. Sporchiamoci le mani.











109 visualizzazioni

EL

PINCHA UVAS