Cerca
  • El Pincha Uvas

Appunti


In "Joga Bonito" parlavo di calcio ma non si parlava di calcio. Scrivevo di Natale ma non era ancora Natale. Parlavo di bellezza ma non trasmettevo (solo) bellezza.

Ma una cosa è sicura. In Joga Bonito si vedeva il primo albero di Natale di legno che ho mai costruito.


Quell'albero mi ha fatto iniziare a pensare ai lavoretti di Natale che farò da solo o con i ragazzi. Oggi abbiamo iniziato a creare le prime cose.


Ma prima di questo mi sono imbattutto in una cosa bellissima, ovvero gli "appunti di Jordi".

Jordi compie 6 anni settimana prossima. E' in prima elementare. E ha scoperto l'arte dello scrivere. La bellezza del racconto. La profondità della descrizione. Oppure semplicemente e senza tante "fandonie" gli piace raccontare ciò che sente o vive.

E lo fa nel suo block notes piccolino che si porta ovunque. Ma ovunque significa ovunque. E ogni tanto lo si vede lì a scrivere le sue cose. E' educativo per me. Tenero.


Scruta, guarda e memorizza.


Scrive poche frasi, corte e a modo suo raccontano il suo mondo.

Anzi oserei dire che raccontano il mondo intero.

Raccontano di bellezza: "la casa o la macchina di papà";

Raccontano di amore: "il bene per suo fratello" (mica scontato scriverlo in quel modo);

Raccontano di attenzione per ciò che accade: " le gite della sorella".


Nulla accade per caso. Siamo ciò che vediamo.

Se uno è educato a vedere il bello di sicuro poi lo riconosce e lo racconta più facilmente.

Se uno è certo di essere voluto bene e vede qualcuno che sa voler bene impara a voler bene.

Se uno è attento alla realtà è perchè qualcun altro lo è. E gli fa nascere il desiderio di scoprirla.


Viva Jordi.

Voglio essere Jordi.

Voglio ridere come Jordi.

Voglio dire frasi e fare facce incomprensibili come Jordi.

Voglio essere voluto bene come lo è Jordi.

Voglio continuare ad incontrare chi mi fa tenere gli occhi aperti.

E a modo mio spero di aiutare qualcuno a non chiuderli.

Spalancarli è più bello.


"L'Anna che è mia sorella è una viziata. E sapete perchè? Va sempre in gita con la scuola"



"Mio papà ha una macchina bella che è bella si chiama Lancia"



"Ti voglio tanto ma tantissimo bene a teudis" (al fratello)




"La casà di papà ha una casa bellissima" (mi ha riempito di gioia)


104 visualizzazioni1 commento

EL

PINCHA UVAS