Cerca
  • El Pincha Uvas

Lilt - Lega Italiana Lotta Tumori

Cos'è che muove il mondo?

Cos'è ciò che fa accadere cose positive?

Cos'è che lo può rendere più bello?


Di sicuro so "cosa NON è".

  • Non è sentirsi bello se ti sei comprato l'ultimo modello di telefono.

  • Non è vantarsi di indossare abiti di marca.

  • Non è vivere per la carriera dimenticandoti che a casa ti aspettano.

  • Non è vivere attendendo (o pretendendo) che qualcosa accada.


Il mondo sta cambiando tanto.

Durante il primo lockdown abbiamo pensato che iniziava un processo di cambiamento che ci avrebbe fatto diventare migliori.

Siamo stati riempiti di buoni propositi.

Eravamo pieni degli "Andrà tutto bene" o "Ne usciremo migliori".

Dopo due anni mi sembra che non abbiamo proprio raggiunto un bel nulla.

Semplicemente siamo andati indietro. Molto indietro. Secoli indietro.


Mi sembra che il mondo stia diventando troppo egoista.

Tutto si basa sull' "io, io e io" e concentrarsi su uno schermo pieno di video idioti di 30 secondi.

Io stesso faccio fatica a concentrarmi per colpa di questo.

Non riesco a leggere 20 pagine di seguito di un libro.

Non riesco a guardare un intero film senza controllare whatsapp.


Occorre disintossicarsi per davvero.

E ricercare ciò che davvero importa.


E' per questo che sono stupito, meravigliato, sorpreso, affascinato di ciò che sta accadendo.


E qui la storia....

Io avevo l'idea di rifare una maratona dopo quella corsa ad Ottobre a Venezia.

Ho iniziato ad allenarmi con Fabrizio. Un ragazzo spettacolo!

Si sono uniti Nico, Loris e il buon Amedeo, preparatore atletico in pensione, che ha voluto aiutarci allenandoci con la stessa attenzione di quando preparava i professionisti.


Da qui è partito di tutto.

  • L'incontro con Nicolò, con cui pur avendo grande differenza di età andiamo molto d'accordo.

  • La preparazione per la Maratona di Milano.

  • Un viaggio a piedi da Bologna a Firenze in tenda.

  • Un sacco di progetti.

  • E una ricerca fondi per aiutare gli ammalati di tumori che hanno bisogno di cure domiciliari.


Ahimè ci accomunano storie di fatica legate ai tumori.

  • La sorella di Nicolò si sta recuperando da un tumore alla tibia.

  • Io ho perso i genitori di tumori quando avevo 21 e 23 anni.


E a me ha sempre stupito come in realtà sia nato tutto spontaneamente. Due persone che si conoscono un pò a caso, che hanno delle passioni in comune, si trovano a fare cose insieme, hanno un modo di stare insieme che non è scontato e hanno voglia di conoscersi.

Si raccontano e si ascoltano a vicenda.

E' dalla bellezza dello stare insieme e dalle cose belle viste e fatte insieme che prende forma questa idea (che era nella testa di Nico da tempo).


Circa tre settimane fa abbiamo creato la campagna fondi a favore di Lega Italiana Lotta Tumori, attraverso la piattaforma Rete del Dono .

Ad oggi abbiamo già raccolto più di 2.200 euro!!!

Molte persone potranno già avere un giovamento nel loro quotidiano!


Stanno accadendo cose meravigliose: incontri, iniziative, progetti.

Questa campagna verrà riaperta dopo la Milano Marathon con gli altri progetti che abbiamo in mente con tanti amici: Duomo Stelvio, Gran Fondo delle Tre Valli Varesine o l'avventura pazzesca che stiamo organizzando per Agosto.


E a te, cosa chiedo a te di concreto in questo post?

Se vuoi vai al link sotto e fai la tua donazione.

Chi necessita di assistenza a casa o trasporto in ospedale per seguire le cure chemioterapiche te ne sarà molto grato.


Vivere dicendo sempre "io, io, io" o guardando solo il telefono?

E' più bello vivere pensando anche agli altri.

Aiutaci ad aiutare.


CLICCA QUI PER LEGGER LA STORIA DI MICHELA

E FARE UNA DONAZIONE





49 visualizzazioni

EL
PINCHA UVAS