Cerca
  • El Pincha Uvas

Chiedi e ti sarà dato. Forse.

Un giorno qualunque resti fino a tardi in ufficio. Sei stanco. Hai tante cose arretrate e la sera devi andare anche in piscina. Decidi di allungare l'orario e di metterti in pari col lavoro per poi andare direttamente a nuotare.

Ma la vita spesso ti ribalta i programmi.

Ogni tanto lo fa per farti un gran male ma ogni tanto invece per farti trovare delle sorprese.


Quindi, inaspettatamente, ti ritrovi a chiacchierare con qualcuno tra computer, penne e faldoni. Entrambi parliamo con quella sensazione di non conoscere il confine. Non sappiamo dov'è il limite tra pubblico e privato. C'è un velo di naturale timidezza. In realtà ci si conosce poco. E' davvero un bel momento, tra meri colleghi.


Tra tante altre cose, racconti anche di questo luogo nell'etere, di questo "Pincha Uvas", di questa storia che va avanti per raccontare le tue creazioni ma anche delle storie in cui ci sono dentro altre storie.

E anche questa diventa una storia che racconta tante altre storie.

Non racconta solo della chiacchierata tra due colleghi.

Racconta di cogliere il positivo in ciò che accade e di godersi i "programmi ribaltati".

Racconta del gustarsi i rapporti anziché pietrificarsi sul "da fare".

Racconta di confini e di timidezze.

Racconta di gente che vive.

Racconta di gente che è viva e che incontra gente viva.

Racconta che occorre lasciarsi andare alle emozioni che ci provoca ciò che incontriamo.

E perchè no, racconta anche quello che ciascuno ci vuole vedere.


Caro o cara collega. Hai chiesto qualcosa, ricordi? Forse ti sarà dato. Come accade sempre anche nella vita. Forse.

Ah, in tutto ciò il lavoro arretrato è rimasto ovviamente arretrato. Lo si recupererà un altro giorno. Ho preferito godermi il momento con il/la collega. Preferisco godermi il positivo.







E that's it!
Abbiamo un meraviglioso "porta bottiglie e flute" che darà alla nostra sala un tocco rustico e molto elegante. Tutti gli amici resteranno stupiti.

120 visualizzazioni1 commento

EL

PINCHA UVAS