Cerca
  • El Pincha Uvas

Hai voluto la bicicletta? Pedala!

Questa settimana ho fatto un'avventura che progettavo da tanto tempo.

Ho visitato tutte le province della Lombardia e i suoi capoluoghi.

E in più, la mia curiosità mi ha fatto allungare il percorso per poter conoscere altri posti colmi di bellezza.


Ogni cosa che fai può essere vista in tanti modi.


Ti piacciono i numeri?

  • GIORNI n° 7

  • CHILOMETRI 974,80 | media di 140 al giorno

  • DISLIVELLO IN METRI +7.889 | media di + 1.225 mt al giorno

  • PROVINCE VISITATE n° 12


Ti piace visitare luoghi incantati?


Casa, PAVIA, LODI, CREMONA, Casalmaggiore, MANTOVA, Campione del Garda, Riva del Garda, Ciclabile Ponale di Riva, Lago di Ledro, Lago d'Idro, Bedizzole, BRESCIA, Lago di Iseo, Lago di Endine, BERGAMO, Bergamo Città Alta, Ciclabile della Val Brembana, Passo San Marco, Morbegno, SONDRIO, Colico, LECCO, Bellagio, COMO, Varese Sacro Monte, VARESE, Ciclabile Villoresi, MONZA, Milano Duomo, Casa





Ti piacciono i colori?


  • VERDE... del grano turco delle risaie Pavesi, del paesaggio infinito e commovente visto dalle cime delle montagne del Mantovano, Lecchese, Comasco o Varesotto o dei numerosi vigneti attraversati.



  • AZZURRO... dei fiumi, come il Mincio, dove l'acqua scorre veloce, ma anche del cielo terso che mi ha protetto ogni giorno.



  • BLU... dei tanti laghi attraversati a Mantova, Brescia, Lecco e Como, di cui alcuni nascosti e difficili da raggiungere,



  • NERO... delle salopette o dell'antivento, ma anche delle notti dove ho riposato in ogni provicina per poter affrontare le lunghe giornate.



  • ARANCIO... del sole al tramonto, ogni sera e in ogni dove.




  • MARRONE... della terra che ho visto lavorare con amore da tanti agricoltori, del cavalli, delle mucche, delle ciclabili, degli sterrati e dei tronchi degli alberi.



  • GRIGIO... della nebbia sul Passo San Marco, ma anche della gallerie della ciclabile della Val Brembana, che una volta accoglievano l'unico trenino che collegava paesi sperduti in un Paradiso sconosciuto.



  • ROSSO... del prosciutto, del pomodoro e della lattina coca, che mi hanno ristorato ad ogni pausa pranzo, di molti cartelli che mi hanno guidato e di una dlle divise che tanti chilometri hanno fatto insieme a me




Non tutto è misurabile guardando un unico aspetto di ciò che accade.

Occorre guardare l'insieme.

E l'insieme prende sempre una forma sorprendente.


Occorre semplicemente lasciarsi colpire dalla semplicità e della bellezza di ciò che capita nelle nostre strade.

Se farai tanta strada potrai vedere tante cose.

Se farai tanta salita potrai scoprire meravigliose vedute.

Se affronterai tanto dislivello ti sorprenderai ad affrontare con assoluta calma quel dislivello che oggi ti sembra impossibile da superare.


Se stai sul divano per sempre, ed eviti la strada e la salita, ti perderai una bellezza commovente che ora, proprio ora, e lì ad attendere te.

Alzati.

E cammina. O corri. O pedala.

In solitudine. O in compagnia.

Senza fretta, ma senza sosta.



E prima, durante e dopo impariamo a guardare tutto:

  • numeri, luoghi, colori....

  • e tutto ciò che cuore, mente, bocca, mani, testa e gambe ci faranno incontrare.


Il limite?

Ce lo poniamo sempre troppo in basso.

E' bello scoprire che il limite che ci fissiamo sembra impossibile da raggiungere finché non lo superiamo.

Forza.

Diamoci da fare.

Cerchiamo il bello attorno a noi.


Hai voluto la bicicletta? Pedala!


100 visualizzazioni1 commento

EL

PINCHA UVAS