Cerca
  • El Pincha Uvas

E perchè no?


Un amico mi ha detto: "ma perchè questa cosa del blog?".

E io: "e perchè no?".

Nei meravigliosi anni in cui correvo tantissimo mi dicevano: "ma perchè corri così tanto?". E io: "e perchè no?".

E al lavoro? Chi non è stanco di sentirsi dire facciamo in questo modo perchè abbiamo sempre fatto così? Cambiare, creare, innovare e rinnovare sembri provochi solo la perdita di una bussola. E non tutti sono disposti a provarci. Ma che meraviglia è quando ci si prova e ci si stupisce positivamente?


Mi stupiscono sempre certe domande perchè anziché interessarsi al positivo che provoca una nuova esperienza si finisce sempre per restare arroccati alle proprio abitudini. Si è diventati quasi robot.


Io non so chi sono. Ma so che sono.
(grazie e daga det)

Ho un gran desiderio di creare. E lo sfrutto, lo seguo, gli ubbidisco, lo assecondo.

Sono consapevole che questa vena artistica prima o poi si calmerà. Sarebbe dura starle dietro con un ritmo così serrato. Non farò nulla perchè si calmi, sia chiaro. Anzi, farò di tutto perchè non lo faccia. Spero non si calmi. Ma si calmerà. E quando lo farà vorrò poter guardare indietro ed essere orgoglioso di me stesso.


E quando qualcuno mi dirà: "perchè hai fatto tutto questo?". Io non dirò "e perché no". Dirò "perche sono orglioglioso di me stesso, perchè anzichè soccombere ho desiderato gustarmi la vita, perché ho vissuto e non sopravissuto".


Oggi volevo mettere a posto il box. Avevo in mente perfettamente l'armadio per gli attrezzi che volevo fare. Ma come spesso accade, la mente cambiava ogni istante. E quindi ho costruito qualcosa completamente diverso dal progetto che avevo. Ma l'ho fatto in modo libero e spontaneo. Mi sono divertito e ho creato qualcosa di utile. Mi sono sentito come un pittore o uno scultore.

E perché no?


88 visualizzazioni1 commento

EL

PINCHA UVAS